Servizi immobiliari

Telefono (+39) 02 664 01 054

Immobiliare.it e Casa.it non devono leggere questo

Portali Immobiliari

(Entra nell’ articolo e Clicca il link all’ articolo)
Vuoi leggere questo articolo lo trovi qui : Il Blog di Gerardo Capozzi

di: Gerardo Capozzi

Sono un venditore. Sono un padre. Il mio scopo, nella vita , è Aiutare gli altri, Stabilire relazioni a lungo termine e Divertirmi – giorno dopo giorno.

2 commenti

  1. Peter Cimino ha detto:

    Ciao Gerardo, 
    come prima cosa ti faccio i complimenti per il nuovo sito, molto bello e soprattutto personalizzato e non banale.

    Interessante anche l’idea del blog e a tal proposito sul discorso portali vorrei sottolineare un aspetto che tu, volutamente hai tralasciato ma, a parer mio, andrebbe discusso e condiviso tra tutti noi operatori del settore.
    Mi riferisco al fatto che questi due portali e non solo, che noi strapaghiamo, hanno pensato bene di aprire i portoni anche ai clienti privati…assurdo!

    Personalmente non sono daccordo in quanto,  questi “strumenti ” erano (ed era meglio rimanevano) un servizio esclusivo che poteva offrirti solo un Agente Immobiliare.

    In fase di acquisizione, avere la possibilità di convincere il cliente venditore ad affidarci la vendita del suo immobile, al di là delle capacità personali che ognuno di noi poteva avere, anche e soprattutto perché si poteva offrire un servizio unico, utilizzando una serie di strumenti come i portali, era per noi un argomento forte e non da poco.

    Oggi invece, grazie a qualche “intelligentone” a cui andrebbe ricordato ogni tanto, che il vero cliente, la vera fonte di business siamo noi e non chi non paga o peggio, chi nella vita di mestiere fa altro, senza nulla togliere a tutti gli altri tipi di professione.

    Lasciamo loro i vari Subito o Secondamano e riprendiamoci quei portali che tanto ed insistentemente ci avete fatto “assumere” quali nostro indispensabile strumento di sopravvivenza, possibile che non ve ne rendiate conto? 

    E non venite a raccontarci che grazie agli annunci dei privati noi abbiamo una possibilità in più e cioè quella di conoscere “in tempo zero” tanti nuovi immobili messi sul mercato, perché  non credo a noi di questi tempi interssi acquisire il 700esimo immobile in più da vendere, a noi ora al massimo serve il contrario!
    Ci siamo intesi Casa e Immobiliare ?

  2. Oscar Cessari ha detto:

    Ottimi spunti, da tanto tempo rifletto su quanto la categoria sia bistrattata. Non voglio adesso considerare la mancanza di tutela a tutti i livelli o i siti dove “danno dritte su come fregare l’agenzia”.
    La considerazione più triste è quella che ognuno di noi sia un lupo solitario, triste ma vera: perdiamo la forza dell’essere branco. Unirci veramente, anche seguendo il consiglio di pubblicare in esclusiva sul portale XYZ nato, magari, da una collaborazione tra FIMAA e FIAIP restituirebbe risultati eccellenti. Lavoro a Latina, dove la guerra dei poveri è selvaggia. Dove se fai numeri importanti riesci ad unire la categoria contro di te tanto da far nascere una cordata che chiede ed ottiene il boicottaggio da parte di un portale. Sto cercando da tempo contatti con le associazioni al fine di unire i colleghi per fare l’interesse della categoria e non quello dei clienti. Molteplici sono gli spunti che hai dato, e spero che davvero possiamo essere in grado di cambiare una brutta tendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *